Home / Calendario associativo / Newsletter / Leggi la posta / Link associativi  
 
 
  Acli Provinciali di Brescia
  Attivit√† Acli_Battaglie Sociali online
Feed RSS Feed RSS  
  Battaglie sociali online
   
 
 
  06/03/2012  

Rigenerare comunità per ricostruire il paese

RIGENERARE COMUNITA' PER RICOSTRUIRE UN PAESE

di Roberto Rossini (presidente provinciale ACLI)

Battaglie Sociali parla raramente delle Acli, perchè preferisce parlare del mondo (con lenti acliste, si capisce). Perciò, in questi quattro anni d’attività, poco abbiamo detto di noi.
Ma questa è l’occasione giusta. Ogni quattro anni le Acli rinnovano i loro organi: la Presidenza e il Presidente, il Consiglio e le Commissioni. In altre parole: il gruppo di persone che ha lavorato per l’associazione tira le fila, si fa l’esame di coscienza e indica chi continuerà il cammino. Questo è l’anno in cui avverrà tutto ciò. In una grande associazione democratica dire congresso significa questo: ripensarsi, ascoltare tutti e tirare fuori il meglio di ognuno, cioò le idee e le disponibilità.
A Brescia il percorso congressuale chiamerà a raccolta più di 11mila associati distribuiti nei 70 circoli per un totale di un centinaio di recapiti diffusi in tutta la provincia. A livello nazionale coinvolgerà quasi un milione di soci diffusi in oltre 3mila strutture di base e in 8mila recapiti: un movimento impressionante di pensieri, parole, fatti e desideri. E` l’occasione per “rientrare in sè stessi”, per guardarsi allo specchio con sano realismo e per sollecitare la creatività che ispira il futuro.
Il tema scelto dalle Acli nazionali per invitare a ripensarsi è piuttosto complesso: rigenerare comunità per ricostruire il Paese. Al centro della riflessione vi è la comunità, con la quale noi bresciani abbiamo particolare consuetudine: la lettera pastorale del nostro Vescovo tratteggia anche il nostro pensiero. Una comunità condivide relazioni, sentimenti e beni materiali,
beni comuni. Una comunità cristiana condivide anche qualcosa di più: il sentirsi comunità non solo “in orizzontale” ma anche “in verticale”. E quindi ecco la preghiera, l’ascolto e – di conseguenza – la missione. In altre parole la comunità aclista è parte della grande comunità cristiana ed è parte della più grande comunità civile. La Lettera a Diogneto spiega bene lo stile che ci ispira: essere nel mondo ma non del mondo, saper convivere tra sacro e profano. In
Don Luigi Sturzo questa “terra di mezzo” – tra il campanile e la torre civica – c’è tutta la storia e la vita delle Acli.
E` in questo senso che ci piace l’idea di rigenerare comunità. Perchè le nostre comunità non siano luoghi esclusivi frequentati da pochi eletti, ma luoghi inclusivi aperti a tutti: da noi non c’è spazio per il razzismo, per l’ineguaglianza, per l’ingiustizia. Nella comunità aclista al centro c’è la persona.
La comunità aclista è popolare. L’aggettivo popolare ci piace, non a caso don Luigi Sturzo lo aveva scelto per il suo partito: essere cristianamente ispirato significa rivolgersi a tutti, per ricostruire il Paese di tutti. Forse per questo il suo appello non si rivolgeva ai soli cristiani, bensì ai liberi e ai forti.
Troverete in queste pagine alcune storie, idee, persone e temi che ci stanno a cuore. Sono un invito a partecipare.

 
   
Commenta questo articolo
Condividi sui social network
E-mail:
Password:
  > Non sei registrato?    
       
  Battaglie sociali
 
       
       
       
  Rassegna stampa
 
       
       
       
  Comunicati stampa
 
       
       
       
  Documenti e progetti
 
       
       
       
  Eventi e iniziative
 
       
       
       
  Sab/27 - 09:00 Consiglio Provinciale  
       
  Dom/28 - 06:30 A Trento nei luoghi di Alcide De Gasperi  
       
  Dom/28 - 07:00 Con il circolo Acli di Quinzano in gita al sacro monte di Varese  
 
© 2010 - Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani ACLI - Sede provinciale di Brescia
Via Corsica, 165 25125 - BRESCIA Tel. 030-2294012 - Fax 030-2294025 - C.F. 80017670177 - Email - Web credits - Privacy