Home / Calendario associativo / Newsletter / Leggi la posta / Link associativi  
 
 
  Acli Provinciali di Brescia
  Attivit√† Acli_Comunicati stampa
Feed RSS Feed RSS  
   
 
 
  28/09/2017  

Consigli di quartiere: non rinunciamo alla partecipazione

Le Acli della città in merito alla prosecuzione di una importante esperienza democratica


Dopo la soppressione delle Circoscrizioni, l’Amministrazione comunale eletta nel 2013 ha proposto l’introduzione di un nuovo organismo di partecipazione democratica, elettivo e a partecipazione volontaria: i Consigli di Quartiere. Il dibattito in consiglio comunale è stato lungo e ha evidenziato posizioni anche molto diverse. Si è comunque giunti alla composizione dei CdQ con il voto del dicembre 2014. In questi mesi che anticipano la decadenza dei CdQ correnti (che per l’attuale regolamento coincide con quella del Consiglio Comunale) come Acli della città di Brescia ci sentiamo di proporre una riflessione.

I Consigli di Quartiere sono stati un’esperienza nuova, sperimentale, sicuramente faticosa, ma anche e soprattutto vitale ed energica. È emersa la forte volontà di partecipazione dal basso da parte dei cittadini e delle associazioni, dei presidenti e dei consiglieri.
 
Certo non è stato semplice: ci sono state difficoltà di dialogo con l’Amministrazione che ha dovuto imparare a interfacciarsi con 33 nuove entità che prima non esistevano. C’erano molte questioni aperte da tempo che ogni quartiere legittimamente sperava di poter risolvere anche grazie al nuovo organo, ed era forse ambizioso pensare di farlo con piena efficacia in questa fare di rodaggio. Ma l’impegno profuso, a titolo gratuito, da presidenti e consiglieri in questi anni è sicuramente segnale di una voglia di partecipazione dal basso che deve essere valorizzata e coltivata. I cittadini hanno necessità di un organismo intermedio, eletto democraticamente, che possa fare da tramite con l’Amministrazione comunale.
 
I Punti Comunità, istituiti in vari quartieri, possono certamente svolgere un importante ruolo per intercettare i bisogni socio assistenziali e mettere in rete le associazioni. Tuttavia, il compito di rappresentare i cittadini e promuovere la partecipazione non può che appartenere ai Consigli di Quartiere, organismi di democrazia partecipativa.
 
Tra i Consiglieri di quartiere vi è preoccupazione sul futuro di questi organismi che, come dicevamo, si scioglieranno insieme al Consiglio Comunale. Attualmente infatti non è chiaro se e quando verranno rieletti.
 
Le Acli, in virtù delle riflessioni qui espresse, ritengono importante che il Consiglio Comunale prenda una decisione sul futuro dei Consigli di Quartiere prima della fine della consiliatura. Sarebbe un grave errore disperdere questa positiva esperienza di partecipazione civica che, dopo i primi mesi di naturale assestamento, sta ora dando davvero buoni frutti.

 

Condividi sui social network

   
 
       
       
       
  Attivit√†  | Battaglie sociali  | Rassegna stampa  | Comunicati stampa  | Documenti e progetti  | Eventi  
       
 
       
  Battaglie sociali
 
       
       
       
  Rassegna stampa
 
       
       
       
  Comunicati stampa
 
       
       
       
  Documenti e progetti
 
       
       
       
  Eventi e iniziative
 
       
       
       
  Gio/23 - Festival della Pace  
       
  Gio/23 - 15:30 Cineforum alla Badia e al Violino  
       
  Gio/23 - 17:00 Corso per volontari Sportelli Incontra Lavoro  
       
  Gio/23 - 19:30 Amministrare il Bene Comune - Distretto 10  
       
  Sab/25 - 08:00 Italia-Sudafrica di Rugby a Padova  
       
  Sab/25 - 17:30 Connessi o isolati; incontri di pensiero 2017  
       
  Sab/25 - 17:30 A Darfo fiaccolata contro la violenza sulle donne  
       
  Lun/27 - 20:30 Alla ricerca del lavoro perduto  
       
  Mer/29 - 20:30 Una tisana per la solidariet√†  
 
© 2010 - Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani ACLI - Sede provinciale di Brescia
Via Corsica, 165 25125 - BRESCIA Tel. 030-2294012 - Fax 030-2294025 - C.F. 80017670177 - Email - Web credits - Privacy